Anci, fallito incontro con Conte. SC: “Fatto politico grave, esecutivo rispetti gli impegni presi”

“Al centro tutti i cittadini e territori. Abbiamo condiviso da subito presa di distanze del sindaco Orlando durante visita premier in città”
dichiarazione dei consiglieri comunali di Sinistra Comune Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando, Marcello Susinno.
(Palermo, 21/09/2018) – Si conferma lo stop voluto dal governo all’erogazione dei fondi per il bando periferie. “Dopo il fallito incontro di ieri con la delegazione dell’Anci, che avrebbe dovuto riavviare un percorso di riallocazione delle risorse previste, prendiamo atto del dato politico. La volontà di questo esecutivo mira ad allontanare le periferie dal centro, istituire una gerarchia fra cittadini di serie A e cittadini di serie B. Senza risorse quote sempre maggiori di territori saranno condannate alla marginalità e le diseguaglianze sociali si acuiranno. E’ un fatto politico di estrema gravità. I fondi del Bando periferie della città metropolitana, ad esempio, avrebbero riqualificato l’ex deposito pacchi di via Cirincione, oggi in stato di degrado, e provvisto la città di un nuovo grande liceo.

Continue reading “Anci, fallito incontro con Conte. SC: “Fatto politico grave, esecutivo rispetti gli impegni presi””

Amat. Catania, SC: “Minoranza lavora allo sfascio. Indispensabile ascoltare amministratore Cimino. No a pretestuosi catastrofismi”

dichiarazione del capogruppo di Sinistra Comune, Giusto Catania
(Palermo, 19/09/2018) – “La minoranza, e in particolare il consigliere Ferrandelli, da mesi agita le acque della politica cittadina facendo “terrorismo” sulle condizioni finanziarie dell’azienda Amat. Nel momento in cui si sarebbe potuto fare chiarezza in Consiglio comunale sugli obiettivi e le potenzialità dell’azienda dei trasporti palermitana viene impedito al nuovo amministratore unico di Amat di parlare in Consiglio comunale, adducendo scuse e motivazioni fuorvianti.

Continue reading “Amat. Catania, SC: “Minoranza lavora allo sfascio. Indispensabile ascoltare amministratore Cimino. No a pretestuosi catastrofismi””

Barriera architettonica Castello della Zisa. SC invia segnalazione all’assessorato Urbanistica.

“Necessario rendere accessibile a tutte/i patrimonio città”. (Palermo, 18/09/2018) – Barriera architettonica presso il Castello della Zisa. Stamattina il gruppo consiliare di Sinistra Comune ha inviato una segnalazione all’assessorato all’Urbanistica. “E’ necessario intervenire per la rimozione del cancelletto che impedisce il passaggio dai Giardini della Zisa al Castello della Zisa alle persone con disabilità motoria o con limitata capacità motoria – commentano i consiglieri comunali di Sinistra Comune Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando e Marcello Susinno. Continue reading “Barriera architettonica Castello della Zisa. SC invia segnalazione all’assessorato Urbanistica.”

Cancellati 16 milioni per Brancaccio. Catania, capogruppo SC: “Oggi visita del premier Conte: spieghi come intervenire senza risorse”

Colpo di spugna ai fondi del Bando periferie. Cancellati 16 milioni per Brancaccio. Giusto Catania, capogruppo (SC): “Oggi visita del premier Conte: spieghi come interventire per cultura, legalità e infrastrutture senza risorse”

(Palermo, 14/09/2018) – “Alla vigilia della sua presenza a Palermo – afferma Giusto Catania, capogruppo di Sinistra Comune – cosa racconterà il premier Conte ai bambini della scuola Padre Puglisi? Il Governo ha tagliato risorse finanziarie per 16 milioni di euro, all’origine destinati a Brancaccio – oltre a diversi altri interventi per milioni di euro cancellati con un colpo di spugna, nella edizione ‘rivista’ del Milleproroghe. Continue reading “Cancellati 16 milioni per Brancaccio. Catania, capogruppo SC: “Oggi visita del premier Conte: spieghi come intervenire senza risorse””

Scuola, ex Lsu. Evola e Bertolino: “Aprire dialogo con governo”

Scuola, vertenza ex Lsu. Evola e Bertolino: “Aprire dialogo con governo per inserimento 45 lavoratori fuori da stanziamento Mef. Fondamentale intervento di ANCI per gli altri 169 lavoratori”

(Palermo, 13/09/2018) – “Gli incontri che si sono susseguiti in questi giorni sul tema degli ex lsu del comparto scuola hanno fatto emergere la volontà politica trasversale di trovare soluzioni concrete ed immediate per il loro inserimento – dichiarano Evola e Bertolino, rispettivamente presidenti delle commissioni bilancio e cultura. L’ultimo è stato un confronto a tutto campo delle commissioni bilancio e cultura con il Provveditore agli studi e l’Assessora alla scuola.
“Rispetto alla vertenza emerge ancora una volta l’impegno dell’ Ufficio scolastico regionale, che ha già scritto al Ministero per sanare l’anomalia. La legge parla infatti dell’immissione in ruolo di 350 posti ma lo stanziamento finanziario del Mef consente un’immissione solo su 305 posti. Una soluzione immediata – continuano Evola e Bertolino – è a garanzia di un sereno avvio dell’anno scolastico 2018/2019. Continue reading “Scuola, ex Lsu. Evola e Bertolino: “Aprire dialogo con governo””