‘Cessate il fuoco! Fermiamo le guerre in Siria e in Medio Oriente’

Odg appena approvato in Consiglio Comunale, primo firmatario Giusto Catania, capogruppo di Sinistra Comune

(Palermo, 18/04/2018) – Un Odg contro la guerra in Siria è stato appena approvato in Consiglio comunale, primo firmatario Giusto Catania, capogruppo di Sinistra Comune. Il documento è stato sottoscritto da diversi altri consiglieri comunali.
“Fermare la guerra è una priorità ad ogni livello – afferma Giusto Catania. L’Ordine del Giorno   consegna al Sindaco e alla Giunta la difesa dei valori di pace e rispetto dei diritti umani. L’ODG impegna infatti il primo cittadino  a promuovere la ricerca di una soluzione politica transnazionale pacifica e rispettosa  della dignità umana e della Carta delle Nazioni Unite nei conflitti in  corso in Siria e in Medio Oriente,  a mettere in atto in concreto, cioè,  il ripudio della guerra.

 

 

Continue reading “‘Cessate il fuoco! Fermiamo le guerre in Siria e in Medio Oriente’”

Annunci

Centro città ostaggio dei rifiuti

 Marcello Susinno, Sinistra Comune:”Necessario intervenire contro atti di inciviltà”
dichiarazione di Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune
(Palermo, 18/04/2018) – Cronaca di una inciviltà tutta palermitana. ” Il centro città è ostaggio dei rifiuti. Anche in Via Tommaso Aversa la situazione non è diversa: nei cassonetti c’è persino un divano.  Gli incivili agiscono  indisturbati e nessuno interviene – afferma Marcello Susinno, consigliere di Sinistra Comune.

Continue reading “Centro città ostaggio dei rifiuti”

Viale Francia, nessuna chiusura del cantiere all’orizzonte. Susinno: “Solito martedì nero per gli abitanti della zona”

(Palermo, 17/04/2018) –  “In viale Francia a giugno dovrebbero completarsi i lavori relativi al raddoppio ferroviario dopo l’ennesimo stop, ma il condizionale è d’obbligo: troppi i rinvii che si sono susseguiti – afferma Marcello Susinno, consigliere comunale di Sinistra Comune. E’ stato  necessario persino spostare il mercatino rionale.  Doveva trattarsi di un provvedimento provvisorio, al massimo di due anni:  per questo  alla fine i residenti  lo avevano accettato con rassegnazione.
Tuttavia i tempi per la consegna dei lavori ancora oggi sono incerti. Il contenzioso Rfi-Sis rischia di ritardare ulteriormente la chiusura del cantiere perchè l’azienda appaltante chiede un extra di cento milioni di euro per le varianti .

Continue reading “Viale Francia, nessuna chiusura del cantiere all’orizzonte. Susinno: “Solito martedì nero per gli abitanti della zona””

OPEN ARMS.VITTORIA DEI DIRITTI UMANI. ADESSO BISOGNA DISSEQUESTRARE NAVE IUVENTA E CANCELLARE ACCORDO CON LIBIA

(Palermo, 16/04/2018) –  “Accogliamo con grandissima gioia – afferma il gruppo di coordinamento di Sinistra Comune – che il GIP di Ragusa ha rigettato la richiesta della procura e ha ordinato il dissequestro della nave Open Arms, che presto potrà tornare a svolgere la sua preziosissima missione di salvare vite nel Mediterraneo. Ancora più soddisfatti siamo delle motivazioni addotte dal giudice, secondo cui “la Libia non è in grado di riaccogliere i migranti soccorsi in mare nel rispetto dei loro diritti fondamentali” e pertanto “l’equipaggio della Open Arms, disobbedendo agli ordini delle autorità italiane e rifiutandosi di consegnare alla cosiddetta guardia costiera libica i migranti appena salvati, non ha commesso alcun reato ma ha agito sotto “stato di necessità”.

Continue reading “OPEN ARMS.VITTORIA DEI DIRITTI UMANI. ADESSO BISOGNA DISSEQUESTRARE NAVE IUVENTA E CANCELLARE ACCORDO CON LIBIA”

ORDINANZA ANTI-PROSTITUZIONE. (SC): AD UNA PRIMA LETTURA IL GIUDIZIO NON È POSITIVO.

Comunicato del coordinamento di Sinistra Comune.


(Palermo, 13/04/2018) – “Ad una prima lettura l’ordinanza sindacale, lunga ed articolata, sulla prostituzione sembra un’azione repressiva contro le persone piuttosto che un’azione coordinata contro il fenomeno della tratta degli esseri umani.
Riteniamo che una questione cosi complessa e delicata, con le sue implicazioni sociali, non possa essere inquadrata dentro le categorie del decoro urbano né possa essere affrontata con lo strumento dell’ordinanza. Sarebbe stato più utile predisporre un atto di indirizzo della Giunta con misure verificabili ed una serie di attività coordinate con le organizzazioni che operano nel settore.

Continue reading “ORDINANZA ANTI-PROSTITUZIONE. (SC): AD UNA PRIMA LETTURA IL GIUDIZIO NON È POSITIVO.”