Evola, SC: “Braccata e accerchiata da persone con telecamere e telefonini per ‘confessare’ il mio voto contrario alla mozione di sfiducia.”

Dichiarazione di Barbara Evola, capogruppo di Sinistra Comune

(Palermo, 15/09/2020) – Il teatrino montato ieri fuori dal Palazzo di città dalla consigliera Sabrina Figuccia e dal deputato regionale Vincenzo Figuccia è la rappresentazione plastica della deriva della politica generata da alcuni rappresentanti delle istituzioni. Ieri, all’uscita dal palazzo di città, dopo la lunga seduta di Consiglio Comunale per discutere la mozione di sfiducia sono stata braccata dal deputato regionale e accerchiata da persone con telecamere e telefonini per “confessare” il mio voto contrario alla mozione di sfiducia.
Quando il dissenso politico travalica i limiti della correttezza istituzionale per animare la gogna e il linciaggio , per cavalcare e strumentalizzare il malcontento aizzando la rabbia di qualche cittadino contro altri rappresentanti politici perdono la buona politica e la democrazia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...