Reset. Sinistra Comune: “Inaccettabile cassa integrazione per lavoratori”

Dichiarazione dei consiglieri comunali di Sinistra Comune: Barbara Evola, Fausto Melluso, Katia Orlando, Marcello Susinno


(Palermo, 23/10/2020) – La cassa integrazione per i lavoratori di Reset è una misura inaccettabile, soprattutto in questa situazione di incertezza sanitaria che rischia di acuire problemi sociali ed economici.Chiediamo immediatamente al presidente Perniciaro di bloccare le procedure ed intanto si invita l’Amministrazione comunale a predisporre celermente lo schema di bilancio, strumento che consentirà di trovare le risposte alle giuste esigenze dei lavoratori di Reset.
Intanto, è urgente e necessario che il CDA di Rap proceda immediatamente alla mobilità dei 94 lavoratori di Reset che devono transitare verso l’azienda che si occupa di igiene ambientale.


Non è accettabile che si mettano in cassa integrazione lavoratori di una partecipata mentre un’altra azienda comunale ha esigenze di personale.
Da troppo tempo questo provvedimento, deliberato dalla giunta, è rimasto lettera morta e non è più accettabile ulteriore rinvio. Ogni giorno di ritardo è un danno che il CDA di Rap produce alla città.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...