“Il dopo Orlando non può prescindere dai valori che abbiamo già condiviso. Attuare il programma nel presente per costruire il futuro”


Dichiarazione dei portavoce di Sinistra Comune: Antonella Leto, Luigi Carollo, Alberto Mangano e Ramon La Torre

(Palermo, 12/01/2021) – L’uscita dall’Aula del gruppo consiliare di Sinistra Comune in occasione dell’approvazione del bilancio di previsione 2020 è servita a riportare nell’agenda politica la necessità di una verifica interna alla maggioranza di governo della Città, aprendo un dibattito pubblico nel quale oggi anche il dirigente nazionale del PD Miceli entra con una intervista che guarda alla prossima coalizione del 2022.
Riteniamo questo un passo di avanzamento importante e necessario a fare chiarezza su quanto accaduto in consiglio comunale il 30 dicembre, al formarsi di una maggioranza trasversale con Lega e Forza Italia che con il nostro gesto abbiamo voluto stigmatizzare.

Il dopo Orlando non può prescindere dai valori già condivisi con il programma di governo dai quali ripartire senza infingimenti ed ambiguità, allargando la discussione in maniera trasparente e partecipativa non solo con le forze politiche ma anche con quelle sociali ed associative e con la città tutta.

Fa bene Miceli a chiedere ad Italia Viva su quale tavolo vuole giocare la sua partita per il 2022. È la stessa domanda che ha posto con forza Sinistra Comune uscendo dall’aula il 30 dicembre rispetto alla quale, a partire dal prossimo vertice di maggioranza, si dovrà trovare un punto di chiarezza e di condivisione della direzione di marcia, per proseguire questa esperienza di governo più forti e compatti.

Continua a leggere ““Il dopo Orlando non può prescindere dai valori che abbiamo già condiviso. Attuare il programma nel presente per costruire il futuro””

No ad equilibrismi di palazzo. SC in maggioranza e al governo per difendere il programma e gli impegni con la Città


Dichiarazione dei i consiglieri comunali di Sinistra Comune:Barbara Evola, Fausto Melluso, Katia Orlando, Marcello Susinno


(Palermo, 09/01/2021) – L’assemblea di Sinistra Comune, riunita in modalità on line il 9 gennaio 2021, ha espresso apprezzamento per la scelta del gruppo consiliare sul voto al bilancio. Una  scelta lineare, insieme alle successive consequenziali azioni,  funzionale a fare chiarezza su un percorso che rischia di naufragare dentro equilibrismi di palazzo. Esprimiamo la nostra convinzione sulla necessità di ripartire dal perimetro della maggioranza, senza ambiguità: in questa modalità siamo ad approfondire e riflettere su ogni tema di interesse cittadino . Riteniamo che, già a partire dal prossimo vertice di maggioranza, si debba entrare nel merito della risoluzione delle emergenze, in primis quella cimiteriale, dei rifiuti e delle fragilità create dalla pandemia.

Servono impegni immediati e condivisi. Abbiamo consegnato la discussione sulle prospettive politiche verso il 2022 alla città, tirandola fuori dalle segrete stanze: pensiamo che il modo corretto di farlo sia   parlarne dentro e fuori dal Palazzo.Con questo spirito affronteremo le prossime settimane e mesi, provando ad essere costruttori di una proposta politica che, non ignorando le difficoltà di governo di questi anni, sappia offrire alla nostra comunità un progetto  fatto di idee e di persone capaci di portarlo avanti.

Continua a leggere “No ad equilibrismi di palazzo. SC in maggioranza e al governo per difendere il programma e gli impegni con la Città”

Governo regionale e quote rosa. Sc:”Dichiarazione di Figuccia espressione del peggior maschilismo.”

(Palermo, 30/12/2020) – Le dichiarazioni del signor Figuccia sono imbarazzanti, espressione del peggiore maschilismo, indegne di un rappresentante della più prestigiosa istituzione della Sicilia.
Figuccia deve immediatamente dimettersi: la sua concezione delle donne rappresenta un oltraggio alla dignità della persona e delle istituzioni.
Ridurre la differenza tra uomo e donna agli organi genitali è espressione di una cultura che umilia non solo le donne ma anche gli uomini.
Invitiamo il presidente dell’ARS ad assumere una posizione formale contro questi atti di inciviltà.

Continua a leggere “Governo regionale e quote rosa. Sc:”Dichiarazione di Figuccia espressione del peggior maschilismo.””

Incendio al dormitorio ‘La Casa di Aldo’. SC: “Solidarietà agli ospiti e agli operatori”

Dichiarazione dei consiglieri comunali di Sinistra Comune: Barbara Evola, Fausto Melluso, Katia Orlando, Marcello Susinno

(Palermo, 12/12/2020) – “L’incendio appiccato al dormitorio “La Casa di Aldo” di via Messina Marine è un fatto grave, perché prende di mira un luogo di cura, in cui chi dorme e chi lavora deve sentirsi abbracciato dalla comunità e non minacciato.
La reazione è stata pronta e la struttura è tornata subito in piena funzionalità. Questo è particolarmente importante dato che l’inverno e la crisi pandemica rendono ancor più necessari i dormitori pubblici come “La Casa di Aldo” in via Messina Marine.

Continua a leggere “Incendio al dormitorio ‘La Casa di Aldo’. SC: “Solidarietà agli ospiti e agli operatori””

Rifiuti, Evola: “nessuna polemica politica, affrontare l’emergenza è un modo per tutelare questa esperienza di governo.”

(Palermo, 06/12/2020) – “Spiace constatare che il costruttivo documento dell’assemblea di Sinistra Comune sia stato interpretato come una polemica interna alla maggioranza. Al contrario, la scelta di affrontare le criticità nella gestione di uno dei settori più importanti della vita amministrativa della città nasce dall’esigenza di tutelare questa esperienza di governo, alla quale contribuiamo fattivamente dal 2012, evitando che la stessa venga travolta dalle continue emergenze. Non abbiamo chiesto le dimissioni del CDA di Rap, né attaccato il partito che ha espresso il presidente dell’azienda. Non siamo interessati ad inutili bracci di ferro. Ci siamo limitati a chiedere un incontro al Sindaco perché riteniamo che non si possa concludere questa esperienza di governo con un peggioramento del dato di raccolta differenziata, con una imbarazzante  condizione dello spazzamento, con una organizzazione del personale che non tenga conto delle potenzialità dell’azienda, con un servizio che mostra gravi criticità che prescindono dalla prevedibile e reiterata situazione di Bellolampo. 

Continua a leggere “Rifiuti, Evola: “nessuna polemica politica, affrontare l’emergenza è un modo per tutelare questa esperienza di governo.””