Promozione di un linguaggio amministrativo non sessista e non lesivo per la dignità delle donne

La violenza sulle donne si manifesta anche nel linguaggio. Promozione di un linguaggio amministrativo non sessista e non lesivo per la dignità delle donne. Nota della consigliera di Sc Katia Orlando inviata al Sindaco e all’Assessore alle Culture martedì 01/12/2020.

Anche l’Amministrazione Comunale può disporre ed attuare azioni per la realizzazione del “linguaggio della parità” e promuovere la “Cultura del rispetto”. D’altronde nella lingua italiana non solo il genere grammaticale dei nomi è corrispondente con il genere biologico, ma offre la possibilità di utilizzare nomi collettivi che includano persone dei due generi.

Nonostante questa certezza, queste possibilità e nonostante l’Amministrazione Comunale sia stata sempre attiva e sensibile e pur avendo, nel maggio del 2017, il Consiglio Comunale deliberato di adottare nel nuovo Regolamento del Consiglio Comunale il linguaggio di genere, ancor oggi nel linguaggio corrente, negli atti adottati dal Comune di Palermo risulta evidente l’utilizzo esclusivo del maschile generico quando si fa riferimento a donne.

Continua a leggere “Promozione di un linguaggio amministrativo non sessista e non lesivo per la dignità delle donne”

Rifiuti, Evola: “nessuna polemica politica, affrontare l’emergenza è un modo per tutelare questa esperienza di governo.”

(Palermo, 06/12/2020) – “Spiace constatare che il costruttivo documento dell’assemblea di Sinistra Comune sia stato interpretato come una polemica interna alla maggioranza. Al contrario, la scelta di affrontare le criticità nella gestione di uno dei settori più importanti della vita amministrativa della città nasce dall’esigenza di tutelare questa esperienza di governo, alla quale contribuiamo fattivamente dal 2012, evitando che la stessa venga travolta dalle continue emergenze. Non abbiamo chiesto le dimissioni del CDA di Rap, né attaccato il partito che ha espresso il presidente dell’azienda. Non siamo interessati ad inutili bracci di ferro. Ci siamo limitati a chiedere un incontro al Sindaco perché riteniamo che non si possa concludere questa esperienza di governo con un peggioramento del dato di raccolta differenziata, con una imbarazzante  condizione dello spazzamento, con una organizzazione del personale che non tenga conto delle potenzialità dell’azienda, con un servizio che mostra gravi criticità che prescindono dalla prevedibile e reiterata situazione di Bellolampo. 

Continua a leggere “Rifiuti, Evola: “nessuna polemica politica, affrontare l’emergenza è un modo per tutelare questa esperienza di governo.””

Rifiuti. “Preoccupazione per condizioni igieniche della città e proposte di collaborazione con assessore Marino.”

“Delegazione Sc incontrerà a breve sindaco Orlando”

(Palermo, 05/12/2020) – Dall’assemblea di Sinistra Comune, svoltasi Venerdì 4 dicembre alla presenza dell’assessore ai rapporti funzionali con Rap Sergio Marino, è emersa forte preoccupazione per la condizione igienico-sanitaria della città di Palermo.
Le maggiori responsabilità della Regione siciliana che continua a ritardare autorizzazioni sull’impiantistica e sugli investimenti a Bellolampo, non sottraggono  la Rap dalle sue responsabilità: ritardi sulla raccolta differenziata, assenza di spazzamento,  assenza di pianificazione in termini di assunzioni e obiettivi mancati.
Per noi è imprescindibile la tutela del carattere pubblico del servizio; per questo è necessario che l’azienda Rap sfrutti al massimo le sue potenzialità anche attraverso il  contratto di servizio che garantisce la città per i prossimi 15 anni e si lavori alla trasformazione della stessa in azienda speciale e la si metta a sistema con le altre partecipate attraverso una multiutility.

Continua a leggere “Rifiuti. “Preoccupazione per condizioni igieniche della città e proposte di collaborazione con assessore Marino.””

“Oggi tutti gli alloggi saranno distribuiti fra le graduatorie esistenti, passo nella giusta direzione per la comunità”

Consiglio comunale, approvata modifica al Regolamento Interventi Abitativi. Dichiarazione dei consiglieri comunali di Sinistra Comune Fausto Melluso e Katia Orlando

(Palermo, 17/11/2020) – Consiglio comunale, approvata modifica al Regolamento Interventi Abitativi. Unificare la gestione degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP) con quella degli alloggi confiscati alle mafie consentirà una gestione complessivamente migliore del patrimonio immobiliare del Comune.Fino a ieri l’assegnazione dei beni confiscati alla mafia a scopo abitativo era necessariamente temporanea; ora sarà possibile effettuare normali assegnazioni e dare serenità ai nuclei destinatari.
Quanto alla complessa vicenda delle graduatorie, l’accorpamento certamente va incontro alle esigenze di chi si trova in una situazione di disagio abitativo emergente. Per dare una dimensione oggi sono circa 5000 a Palermo gli alloggi Erp mentre sono 190 gli alloggi che sono stati confiscati alla mafia, e l’anno passato sono stati assegnati un centinaio di alloggi ERP e sette alloggi confiscati.

Continua a leggere ““Oggi tutti gli alloggi saranno distribuiti fra le graduatorie esistenti, passo nella giusta direzione per la comunità””

Covid, SC: “la marcia indietro del Sindaco è una scelta opportuna: occorre ascoltare il sentimento della scuola palermitana.”

Dichiarazione dei consiglieri comunali di Sinistra Comune: Barbara Evola, Fausto Melluso, Katia Orlando, Marcello Susinno

(Palermo, 13/11/2020) – La marcia indietro del Sindaco è una buona notizia e riconosce valore al mondo della scuola che con grande rigore e senso di responsabilità ha applicato tutte le misure di sicurezza previste. Un plauso ai dirigenti scolastici, ai docenti, ai collaboratori scolastici e alle alunne e agli alunni. Se il dato di contagio dentro gli istituti è così basso va dato merito a chi sta lavorando con abnegazione, riuscendo a garantire diritto alla salute e diritto all’istruzione. Contro la pandemia occorre  reinvestire nella sanità rafforzando presidi sanitari e servizi essenziali come la scuola. Le misure già assunte in tutti questi mesi per contrastare  la pandemia avranno conseguenze drammatiche sulla formazione e lo sviluppo di ragazzi e ragazze.

Continua a leggere “Covid, SC: “la marcia indietro del Sindaco è una scelta opportuna: occorre ascoltare il sentimento della scuola palermitana.””